Hypersmash.com
 
 

Omaggio al Mandela-marito

 
Foto di Matrimonio Mandela e Winnie
Nelson e Winnie novelli sposi
ALF KHUMALO/AFP/Getty Image

La notizia della morte di Nelson Mandela fa rapidamente il giro del mondo. Nel ricordare l’importante contributo di questo leader politico e premio Nobel per la Pace alla battaglia contro la discriminazione raziale e l’apartheid non possiamo soffermarci sul prezzo che ha dovuto sostenere non solo come uomo, ma anche come marito.

Nelson Mandela si è sposato tre volte ed è stato padre di sei figli.

Il primo matrimonio con Evelyn Ntoko Mase è durato tredici anni e ha dato alla luce quattro figli. Dissapori nella coppia, dovuti alle prolungate assenze di Mandela e a divergenze religiose e culturali esasperate dall’attivismo del marito hanno portato al divorzio nel 1957.

Il secondo matrimonio con Winnie Madikizela-Mandela è durato circa trent’anni durante i quali Mandela è stato per buona parte detenuto. Il carcere è stato duro per Mandela. Per esempio, sebbene Zenani, nata dal secondo matrimonio, avesse visto il padre fra i 4 e i 16 anni, le Autorità Sudafricane non le hanno mai permesso di visitare il padre in prigione. La forzata assenza, ma anche le posizioni politiche della moglie non sempre allineate con il movimento politico del marito sono stati alla base del divorzio avvenuto nel 1976 mentre Nelson era ancora in prigione.

Il terzo matrimonio, nel 1998, quando Mandela aveva 80 anni, è stato con Graça Machel, che l’ha accompagnato fino all’ultimo.

Non è stato semplice conciliare attivismo e vita familiare, non solo per Nelson Mandela, ma anche per le tre mogli, i figli e la famiglia. Graça, la terza moglie, ha dichiarato: “Ho imparato a separare l’uomo dal mito” evidenziando così la duplice figura di Nelson Mandela: combattente valoroso, politico, uomo, padre e marito.



Scrivi un commento




Per ragioni di sicurezza, abbiamo inserito l'antispam per gli utenti non registrati.
Fai log in»
Commento:

Rispondi con un numero. Esempio:uno+uno? 2