Hypersmash.com
 
 

Standing ovation per Gargiulo a Carnegie Hall

 
Julian Gargiulo in concerto
Photo of Julian Gargiulo playing piano @ Carnegie Hall
<div class="pf-content">

Standing ovation per Julian Gargiulo, pianista Italiano, che a Carnegie Hall ha proposto un originale repertorio classico. Il virtuosismo non manca con Beethoven, Chopin, Schumann, Scriabin e il napoletano Domenico Scarlatti che si alternano alle sue composizioni talune accompagnate da impeccabili artisti, come The Lost Sonata, in prima mondiale, in duetto con Joe Burgstaller (tromba) e Verita con Roza Bulat (soprano) e Bradley Wisk (tenore).

Il formato è particolare. Più che un concerto, Julian mette in scena un vero e proprio spettacolo che combina musica con anedotti dalla vita dell’artista. Vicende di tutti i giorni trasformate dalla simpatia di Julian in momenti esilaranti. Come il racconto del furto dell’iPhone vissuto dall’artista a Parigi mentre parlava al telefono con un amico e spingeva la carrozzina. Situazione che ha ispirato la composizione per pianoforte Flight of the iPhone proposta in anteprima mondiale.

Un pianista originale, Julian, che è felice di raccontarsi come Italiano e come marito. Elektra e la piccola Nikita, presenti in sala, compaiono nei racconti dell’artista fin dalle prime battute e sono invitate sul palco quando esegue Nikita’s Little Feet. In un crescendo continuo di racconti ed emozioni, il pubblico alla Carnegie Hall ascolta, applaude e sorride.. e Julian ritorna in scena due volte offrendo vituosi fuori programma. Well done, Julian!



Scrivi un commento




Per ragioni di sicurezza, abbiamo inserito l'antispam per gli utenti non registrati.
Fai log in»
Commento:

Rispondi con un numero. Esempio:uno+uno? 2


Leggi i commenti
    RENATO GALLI:
    1 mar 2014
    ....e non dimenticare Napoli!
    DOREMI:
    29 gen 2014
    Bravo Julian, passa a trovarci in Italia! :)