Hypersmash.com
 
 

RASSEGNA DI VIGNETTE E FRASI UMORISTICHE “RIDIAMOCI SOPRA”
IL VOTO DEL PUBBLICO – AGGIORNAMENTO

Vignettisti e scrittori umoristici si sono cimentati nella competizione che porta sulla carta pensieri, sogni e desideri dei mariti italiani.

Andrea Dal Santo, presidente AMI: “La partita è ancora tutta aperta, che vinca il migliore!”

Milano, 13 agosto 2014 – Il pubblico sta votando i contributi di “Ridiamoci sopra”, concorso di vignette e frasi umoristiche promosso da AMI-Associazione dei Mariti Italiani. Migliaia di persone hanno visitato il sito di AMI e la pagina in Facebook esprimendo le loro preferenze.

La classifica provvisoria del concorso è guidata da Pulci (Claudio Cardinali) con la vignetta “Partenza” seguito in seconda e terza posizione da Paolo Vanessi con le vignette “Non ti sembra?” e “Mi manchi” rispettivamente in seconda e terza posizione.

Il pubblico ha tempo fino all’8 settembre 2014, per guardare le vignette direttamente sul sito di AMI e votare le più belle attraverso la pagina Facebook.

Il concorso “Ridiamoci sopra”, aperto a tutti, si è svolto per sei mesi, dal 1 ottobre 2013 al 30 aprile 2014. Ai partecipanti è stato chiesto di inviare una o più vignette o frasi umoristiche attraverso il sito di AMI (http://bit.ly/1qRNQp1). Agli stessi è stata data ampia libertà nella scelta delle tecniche e dei materiali, purché il risultato fosse divertente e avesse come soggetto i mariti, le loro relazioni umane, professionali e familiari, o i loro sogni e ricordi.

Attraverso il sito di AMI, sono giunti all’organizzazione del concorso 34 contributi. 27 sono stati ammessi alla seconda fase del concorso, di questi 25 vignette e due frasi umoristiche. Diciotto gli artisti in gara, fra i quali alcuni nomi famosi del mondo dell’arte, come Marco Fusi, Pietro Vanessi, Elena Lombardi, Claudio Cardinali, Enrico Biondi, Paola Tosti.

I concorrenti hanno tratteggiato gli aspetti ironici della vita dei mariti, ripercorrendo momenti diversi della loro vita. L’attenzione è stata posta soprattutto ai comportamenti, alle emozioni e ai ruoli talvolta stereotipati della vita di coppia.

Andrea Dal Santo, presidente AMI, ha dichiarato: “Il concorso di vignette di AMI, grazie al sostegno dei volontari e al contributo degli artisti, offre un’occasione per fermarsi a sorridere. I numerosi messaggi che abbiamo ricevuto in queste settimane confermano che, pur stretti fra tensioni e responsabilità, mariti e mogli riconoscono l’importanza dell’umorismo. E la ragione è semplice: fa bene alla salute e fa guardare al matrimonio con una nuova prospettiva”.

La vignetta o frase umoristica che avrà raccolto il maggior numero di voti in Facebook sarà proclamata vincitrice del concorso, in palio una Smart Box a scelta tra le seguenti: “Scenari d’Italia”, “Pausa relax per due”, “Cena da chef”.

Fra i possibili sviluppi, è allo studio l’organizzazione dell’evento di premiazione e a seguire una mostra virale in giro per il mondo, perché l’umorismo non ha confini. L’Associazione diffonderà aggiornamenti periodici sull’andamento del voto e sulle successive fasi del concorso.

Per maggiori informazioni:
info@mariti-italiani.org
www.mariti-italiani.org

AMI – Associazione dei Mariti Italiani. Fondata nel 2009 da alcuni mariti, AMI è un’associazione indipendente senza fini di lucro. AMI rappresenta i mariti, li promuove e li valorizza, nel rispetto dei principi di equilibrio e parità fra marito e moglie. I soci e l’associazione sono positivi verso il matrimonio. AMI ascolta i soci e affronta i temi importanti di questo gruppo e sviluppa contenuti in collaborazione con professionisti e volontari. Inoltre, organizza eventi ludici aperti a tutti, come gli aperitivi fra AMIci e AMIche. In precedenza AMI aveva organizzato la “rassegna di vignette” nel 2012 e il concorso fotografico a tema FotografAMI “fotografa i nuovi mariti” nel 2011. AMI è presente nei principali social network e ha un periodico d’informazione online. Le donne e le mogli hanno una linea diretta con l’associazione attraverso un organo sociale previsto dallo statuto, il Collegio delle Donne, che è una caratteristica unica fra le associazioni di genere.



Scrivi un commento




Per ragioni di sicurezza, abbiamo inserito l'antispam per gli utenti non registrati.
Fai log in»
Commento:

Rispondi con un numero. Esempio:uno+uno? 2